Home > Notizie Sportive > Il mese...di corsa! - Agosto 2017

Il mese...di corsa! - Agosto 2017

12.09.2017


RALLY


Il primo fine settimana di agosto si è corso in Portogallo il Rally Vinho Da Madeira, terzo appuntamento del Tour European Rally. Il trevigiano Giandomenico Basso coadiuvato da Lorenzo Granai a bordo della performante Hyundai I20 R5 del team BRC conquista una brillante seconda piazza assoluta. Grazie a questo risultato l’equipaggio consolida la prima posizione di campionato.

In Polonia si è disputato invece il 26° Rally Rzeszow, valido per il Campionato Europeo Rally. Maurizio Barone, fido navigatore del pilota reggiano Zelindo Melegari, a bordo della Mitsubishi Evo IX, conquista la vittoria nella categoria ERC2 ottenendo ancora punti preziosi in ottica campionato, mantenendo saldamente la prima posizione di categoria.

A Milano è andato in scena il Milano Rally Show, kermesse che ha coinvolto il capoluogo lombardo a tutto tondo, portando il rally in pieno centro città. In questo insolito e spettacolare contesto conquista la vittoria assoluta uno dei componenti della Commissione Sportiva ACI TV, Anna Tomasi. Al fianco di Luca Pedersoli su Citroen C4 WRC vince il Milano Rally Show.

Lungo le stradine limitrofe alla cittadina di Scorzè è andata in scena, nel terzo weekend del mese, la 14a edizione del Rally di Scorzè. I nostri licenziati hanno tenuto alto l’onore, occupando ben sei posizioni della top ten! L’equipaggio composto da Francesco Stefan e da Manuel Menegon (Ford Fiesta R5) chiude sul terzo gradino del podio assoluto, e secondo di categoria. Sudata quarta piazza assoluta per l’equipaggio Colferai-Mosele (Peugeot 207 S2000) autori di una gara tutta in crescendo. Al sesto posto assoluto Andrea Floriani, navigato da Andrea Saioni (Citroen C2 S1600) porta a casa il successo tra le super 1600. Denis Silotto, che navigava il veneziano Mirko Carraro (Renault Clio Williams) chiude primo di classe A7 e decimo assoluto. In undicesima posizione Daniele Zamberlan con alle note Enrico Nicoletti (Mitsubishi EVO X) porta a casa il secondo posto in classe N4. L’equipaggio composto da Ivan Agostinetto e Roberto Scopel (Subaru Impreza N14) chiude in ottava piazza assoluta e primo di classe N4. Natascia Freschi che dettava le note a Thomas Mietto, su Peugeot 106 Kit, conclude la gara in terza posizione di categoria. L’equipaggio Callegaro - Franchin (Subaru Impreza) completa il podio in classe N4. Giacomo Pasa, navigato da Fabio Lazzarotto chiude in seconda posizione di classe N2, al volante della piccola Peugeot 106. Amaro ritiro in classe A6 dove trovavamo Stefano Cesaro a dettare le note a Francesco Artuso su Peugeot 106.

Nell’ultimo fine settimana di agosto si è disputato in Repubblica Ceca il sesto appuntamento dell’ European Rally Championship: il Barum Rally Zlin.Il nostro licenziato Maurizio Barone, che navigava Zelindo Melegari su Mitsubishi Lancer Evo IX, ha ottenuto un’ottima seconda posizione in gruppo N guadagnando punti preziosi e mantenendo salda la leadership in campionato.

Sempre nell’ultimo weekend d’agosto, a Cividale del Friuli, in una giornata torrida, si è corso il 53° Rally del Friuli Venezia Giulia - Alpi Orientali, quarto appuntamento del Campionato Italiano WRC. Marco Signor coadiuvato dal fido Patrick Bernardi a bordo della Ford Fiesta WRC-Sama Racing conquista un’ottima seconda posizione assoluta, migliorando di prova in prova il feeling con una vettura ancora da mettere a punto. Dino Lamonato, che ha condiviso l’abitacolo della Skoda Fabia R5 con Efrem Bianco, conclude quarto in classe R5 e undicesimo assoluto. Ben figura la scuderia Vimotorsport che ottiene la vittoria di classe S1600 grazie a Bernd Zanon e Denis Piceno a bordo della loro fida Renault Clio S1600. Secondi di classe e ventesimi assoluti si piazzano Paolo Menegatti e Matteo Gambasin. La scuderia Motor Group di Montebelluna ottiene due ottime terze posizioni rispettivamente in classe S2000 con l’equipaggio composto da Stefano Liburdi e Andrea Colapietro e in R3C con la coppia Ghegin - Passeri. Conclude settima di classe R2B, Alice De Marco che porta al debutto assoluto nel mondo dei rally il giovane Marco Guerra. Gara purtroppo ricca di imprevisti per il “sempreverde” Luigi Pirollo che navigava Giacomo Frisiero; conclude la gara in nona posizione di classe R2B. Paolo Tomasi, che per l’occasione ha condiviso l’abitacolo della Renault Clio RS con Papa Michele, conclude in quinta posizione di classe N3. La coppia Rigon-Rizzotto, portacolori della scuderia trevigiana Millennium Sport, conquista il secondo gradino del podio in classe A5. Buona terza piazza di classe R1B per il giovane Massimo Cenedese coadiuvato dall’esperto Roberto Simeoni che correva con i colori della scuderia Vimotorsport. Dopo una giornata da protagonista delle zone alte della classifica è costretto ad alzare bandiera bianca proprio nelle ultime fasi di gara l’equipaggio “targato” Scuderia Prealpi, Zannier-Marcuzzi. Amaro ritiro nelle prime battute di gara anche per l’equipaggio composto da Alessandro Uliana e Angelo Mirolo su Renault Clio RS di classe N3. Sorte avversa anche per Nicola Pizzolato, portacolori della Scuderia Super 2000 costretto anch’egli al ritiro.

Con una tappa il venerdì, ed il seguito del sabato corso assieme al rally moderno, si è disputato anche il 22° Rally Alpi Orientali Historic. L’esperto Flavio Zanella “naviga” di Paolo Baggio a bordo della performante Lancia 037 conquista un’ottima nona posizione assoluta e un terzo posto di classe E6. Prima di classe B2 e ventottesima assoluta si classifica Lucia Zambiasi che per l’occasione ha navigato Luigi Capsoni su Renault Alpine.


VELOCITÀ’ IN SALITA


Nel primo weekend di agosto si è disputata a Popoli (Pescara) la 55^ Cronoscalata Svolte di Popoli, valida per il TIVM Nord e il TIVM Sud. Denny Zardo a bordo della sua Lola B99/50 di classe E2SS-3000 conquista un’ottima seconda posizione assoluta a soli 2”.3 dal vincitore (Domenico Cubeda).


Classico e consolidato appuntamento del mese di agosto, si è disputata nel secondo fine settimana di agosto la 43^ Alpe del Nevegàl, valida per il TIVM Nord. Vince l’appuntamento bellunese con un totale di 5’05.58 il velocissimo Denny Zardo, che al volante della sua Lola B99/50 di classe E2SS 3000 stacca di misura i diretti inseguitori. Al via della 43^ Alpe del Nevegàl la scuderia trevigiana Vimotorsport ha schierato ben 22 piloti, conquistando la vittoria tra le scuderie presenti. Paolo De Salvador (Lola Honda di classe E2SS 2000) ha concluso in quattordicesima piazza assoluta e terzo di categoria. Gino Pedrotti su Formula Renault conclude in quinta posizione assoluta e primo di categoria. Domenico Dall’O con la sua Radical ProSport di classe E2SC 3000 chiude la gara di casa in sesta posizione assoluta portando a casa la vittoria di categoria, mentre Francesco Turatello (Osella PA21S) va a completare il podio giungendo terzo assoluto e secondo di categoria CN2000. Nella categoria E1 IT 2000 quinta piazza per Alex Bet (Peugeot 205 GTI), mentre va registrato il ritiro per Leonardo Cesaro (Fiat Uno Turbo - E1 IT 1600TB). Luca Gaetani conclude secondo di classe GT CUP>4000 al volante della sua Ferrrari 458 EVO, distanziato di soli 7 centesimi dal primo gradino del podio. In classe A2000 al via trovavamo Walter Cervo e Nicola Dal Col, entrambi su su Renault Clio Williams che chiudono rispettivamente quarto e sesto di categoria. La classe N2000 vedeva al via Adriano Pilotto (Honda Civic Type R) giunto secondo di categoria Maurizio Moret (Renault Clio RS) che ha concluso in terza posizione e Michele Da Ros (Renault Clio RS) che si classifica in sesta posizione in gara 2, dopo essersi ritirato in gara 1 per problemi elettrici. In N1600 Remo De Bastiani (Honda Civic EK4) chiude in seconda posizione, a poco meno di mezzo secondo dalla vetta. Elia Favaro (Peugeot 106) chiude in undicesima posizione e Florian Rohregger (Peugeot 106) in nona piazza. In Produzione S2000 Mirto Saviane (Renault Clio Williams) porta a casa il primo posto, Fabio Zanette (Renaul 5 GT Turbo) il terzo posto e Simone Grillo (Peugeot 205 Rally) la quinta piazza di categoria. Tra le autostoriche Paolo Deotto (Ford Sierra CW J2 A>2000) conclude in seconda posizione così come Roberto Vincenzi su BMW M3 E30 - J2 N>2000. Italo Pain su Fiat X1/9 conclude la gara in terza posizione di categoria H2+1 SIL1600.
I portacolori della Scuderia Prealpi qui in Nevegàl erano cinque. Andrea De Stefani su Renault Clio di classe E1 IT 2000 è costretto al ritiro per problemi meccanici, Nicola Roncen al volante della sua Peugeot 106 A1600 conclude in quarta posizione di categoria e Luca Silvi conquista il primato in RS2.0 al volante della sua Renault Clio RS. Mario Mariot su Citroen Saxo di classe E2SH 1400 concude terzo di categoria, mentre Luciano Gallina giunge secondo nella stessa categoria al volante della sua Lancia Y10 La scuderia Sport & Comunicazione schierava al via Alan Sommacal (Peugeot 106 XSI - A1400) che ha chiuso in terza posizione di classe, Alex Ferrè (Honda Civic Type R - N2000) primo di categoria, Lorenzo Micheletto (Peugeot 106 - N1600) che ha concluso in settima piazza e Mattia Pradegan (Renault Clio - PROD S2000) secondo di categoria.

Un altro classico appuntamento del mese di agosto si è disputato il 19 e 20 agosto scorsi in provincia di Perugia: la 52a edizione della cronoscalata Gubbio-Madonna della Cima - 52° Trofeo Luigi Fagioli. Denny Zardo, al volante della sua Lola EVO D conclude ai piedi del podio, conquistando una quarta posizione assoluta e giungendo terzo nella propria categoria. Paolo Venturi con la sua Elia AVrio ST09 EVO di classe E2SC-1400 porta a casa il secondo posto di categoria, Renato Sartoretto (Osella PA21S E2SC-2000) conclude la gara in quarta posizione di classe e Adriano Pilotto (Honda Civic TYPE-R N-2000) sale sul gradino più alto del podio in N2000 . Oltre ai tre sopra citati piloti portacolori della scuderia Vimotorsport, si aggiungono Gino Pedrotti (Formula Renault E2SS-2000) che conquista la vittoria di categoria e Marco Iacoangeli (BMW Z4GT E2SSH 3000+) che chiude in diciannovesima piazza assoluta conquistando il primato di categoria.

Siamo all’ultimo fine settimana di agosto. Valida per il Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche, Challenge Salita Autostoriche e Trofeo Toscano Velocità Montagna, si è disputata in provincia di Pistoia la trentesima edizione della cronoscalata Lima-Abetone. Denny Zardo ha concluso in ottava posizione assoluta al volante della sua BMW 2002 TI di classe 3-H2-I-SIL +2000 giungendo secondo di raggruppamento. Paolo Venturi, al volante della sua Elia Avrio ST 09 EVO di classe E2SC1400 conquista una meritatissima quarta posizione assoluta (e prima di categoria) nella Lima-Abetone riservata alle vetture moderne, portando alti i colori della scuderia trevigiana Vimotorsport.


VELOCITÀ’ IN PISTA


E’ andato in scena a Zandvroot, il 19-20 agosto scorsi, il penultimo round del GT4 European Series e la scuderia Villorba Corse ha fatto incetta di ottimi risultati. Grazie al 5° posto ottenuto in gara-1 e alla vittoria in gara-2, i veneti Giuseppe Fascicolo e Romy Dall’Antonia hanno avvicinato la vetta della graduatoria e si giocheranno le proprie carte per riuscire a coronare al meglio la fantastica rimonta che li ha visti protagonisti dopo un inizio di stagione davvero complesso e un prosieguo di alto livello. Seppure un po’ più staccata, speranze per il titolo può legittimamente coltivarle anche Manuela Gostner. In Olanda sulla Maserati GT4 di Villorba Corse la “lady” alto-atesina ha centrato un nuovo successo vincendo gara-1 (poi 6° in gara-2) e bissando così quello ottenuto a Brands Hatch. A Zandvoort punti preziosi per la classifica sono arrivati anche nell’assoluta e quindi nella classe Silver. Continua così a risalire nella graduatoria di una serie internazionale sempre più agguerrita l’equipaggio italo-sammarinese formato da Paolo Meloni e Massimiliano Tresoldi, che nelle due gare del fine settimana olandese hanno ottenuto un sesto e un nono posto al traguardo.


La Scuderia Cetilar Villorba Corse ha ripreso gli impegni nell’European Le Mans Series durante l’ultimo fine settimana di agosto al Paul Ricard, dove si è disputata la 4 Ore di Le Castellet, quarto round stagionale, ma il team tutto italiano è già proiettato al prossimo impegno in terra belga sul tracciato di Spa-Franchorchamps nel week end del 24 settembre. In Francia, infatti, la squadra diretta da Raimondo Amadio è riuscita a entrare nella top-10 finale sulla Dallara P217 di classe LMP2 con al volante Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi, ma soltanto dopo una gara in risalita fin dalle prime battute e caratterizzata da costanti noie elettriche. Il team principal Raimondo Amadio ha commentato al rientro in Italia: “C’è un po’ di amaro in bocca al rientro per l’occasione sfumata, ma il team è già pronto e concentrato per il prossimo appuntamento a Spa, dove faremo di tutto per raccogliere un risultato di riscatto”


SLALOM


Organizzato dalla Scuderia Trentina durante l’ultimo weekend di agosto si è disputato il 5° Slalom dei 7 Tornanti. Italo Pain, su Fiat X1/9 - HST3-1600 conclude con una vittoria di categoria. Mario Pellin (A112 Abarth) giunge 2° di classe HST2 e Luciano Nistri (Peugeot 205 GTI) vince la classe AdBN2000.