Home > Notizie Sportive > Giornata mondiale in memoria delle vittime della strada:Treviso, 14 (...)

Giornata mondiale in memoria delle vittime della strada:Treviso, 14 Novembre 2015.

11.11.2015

  

In occasione della giornata mondiale in memoria delle vittime della strada, il Comune di Treviso, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana - Comitato Provinciale di Treviso, organizza una giornata di sensibilizzazione alla sicurezza stradale per la data del 14 Novembre 2015 in piazza dei Signori, piazzetta Aldo Moro, Loggia dei 300 e piazza Indipendenza.

Il progetto in questione punta ad aumentare la conoscenza dei pericoli alla gente che usufruisce della strada, che essi siano grandi e/o piccini, a fornire conoscenze di base per prevenire tali inconvenienti che molto spesso coincidono con il ferimento (o addirittura la morte) di alcuni soggetti coinvolti negli incidenti stessi. Per comprendere la gravità del fenomeno basti pensare che nel solo 2014 vi sono stati n° 53 morti (1 a settimana di media) e 2195 feriti (6 feriti al giorno) sulle strade della provincia Trevigiana , strade che percorriamo praticamente quotidianamente.

In preparazione all’evento vi sarà la conferenza stampa presso una sala del comune di Treviso in data 12 Novembre alle ore 12,00.

 

L’evento in piazza inizierà alle ore 09:00, alle 10:00 vi sarà il saluto delle autorità e l’evento durerà fino alle ore 18:00

A seguire, presso l’auditorium Stefanini in viale terza armata a Treviso, vi sarà la rappresentazione teatrale dal titolo: "Quattro giorni di assoluto silenzio - Orazione civile sulla vita e la morte per strada".

Nello specifico le associazioni che presenzieranno all’evento sono:

 

Piazza dei Signori

Croce Rossa Italiana - Comitato Provinciale di Treviso con la prevenzione dell’alcol alla guida, domande e giochi per ragazzi, in modo da sensibilizzare sul tema in oggetto;

Polizia Locale con l’esposizione del furgone attrezzato, materiale informativo vario ed una postazione mobile telelaser;

Polizia dello Stato - Sez. Stradale con l’esposizione di mezzi ed attrezzature atte alla prevenzione, visione di filmati e discussione con i più giovani;

Loggia dei 300

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (AIFVS) che esporrà il proprio striscione con le foto di giovani vittime della strada e distribuirà materiale informativo;

Veneto Strade che porterà un rilevatore di riflessi. Con tale strumento si punterà a far notare la differenza dei tempi di riflessi con la massima attenzione sulla strada e con la guida distratta;

Piazzetta Aldo Moro

Vigili del Fuoco che esporranno il proprio mezzo per questo tipo di emergenze, gli strumenti del mestiere e metteranno a disposizione un veicolo incidentato e tagliato per estricare una persona;

Automobile Club Italia - Automobile Club Treviso che porterà in piazza un’attività per la sensibilizzazione all’uso del seggiolone per i più piccini, oltre che di sensibilizzazione alla sicurezza stradale per le due ruote e per i pedoni.

Piazza Indipendenza

Associazione Volontari Italiana Sangue con il compito di fornire informazioni sull’importanza della donazione del sangue e con la possibilità di cercare nuovi donatori;

Servizio Urgenza Emergenza Medica che esporrà l’ambulanza, gli strumenti utilizzati per l’emergenza sanitaria e farà provare il massaggio cardiaco ai presenti interessati a mettersi in gioco.

Lo scopo dell’iniziativa, è quello di creare una rete forte e collaborativa tra gli Enti e le Associazioni per poter cooperare al raggiungimento degli obiettivi prefissati, in questo caso per sensibilizzare la popolazione ad un corretto e sano utilizzo delle infrastrutture stradali.

Come metodologia per far ciò sono state decise azioni di cittadinanza attiva partendo dal coinvolgimento della cittadinanza attraverso nuove modalità come il vedere i mezzi di soccorso da vicino e l’istruzione giocando; con questo modo si punta ad agire come moltiplicatori e diffondere quest’attività il più possibile nel territorio nazionale, coinvolgendo sempre più popolazione e mostrando i reali rischi di un uso scorretto della strada.